Pubblicità


 

 

 

 

Alla Desert Marathon Eilat con Adriano Arzenton


 

Il 30 novembre alle sei del mattino ha preso il via la "Desert Marathon Eilat" in Israele, corsa che avevo nel mirino già l'anno scorso ma alla quale non ho potuto partecipare causa mancanza del passaporto.

Sono un maratoneta quasi esclusivamente "da asfalto" e pianeggiante, e pur sapendo che questa gara non sarebbe stata il mio terreno, volevo partecipare viste le mie datate esperienze nel deserto (Tunisia, Senegal, Oman, Namibia, Boa Vista, Lanzarote) ma non pensavo che fosse così dura.

Un continuo saliscendi tra sterrato sabbia e sassi. I primi dieci chilometri corribili, poi dal decimo al ventesimo chilometro un fantastico paesaggio tra canaloni incuneato tra monti rossi e gialli. A questo è seguita una lunghissima pista di sabbia e ghiaia intervallata da pendii anche piuttosto impegnativi e solo verso il trentasettesimo chilometro un ritorno ad uno sterrato corribile per arrivare su asfalto sul lungomare.

Penso che il mio 3:45:01 sia quindi un tempo eccellente che mi ha permesso di classificarmi 43° su seicento concorrenti e primo della categoria M60, con podio e premiazione finale.

Davvero una esperienza unica.


 I nostri resoconti dal deserto - Marathon des Sables ma non solo. Boa Vista Ultramarathon, Sahara Marathon, TransMauritienne e molti altri appuntamenti sportivi su sabbia raccontati dagli intrepidi partecipanti.



Since September 1976 - © Aerostato, Seattle - All Rights Reserved.